Lirica International di Franco Silvestri

FANIN SARA

ARSENOVA CRISTIN - Soprano
Condividi il Profilo con gli amici
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Italian Flag

Nata a Padova, ha iniziato gli studi musicali da bambina con il pianoforte e nel settembre 2012, a soli 23 anni, si è diplomata in canto con il massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio di Musica “C. Pollini” di Padova, sotto la guida di Cosetta Tosetti.

Ha in seguito perfezionato lo studio del canto con William Matteuzzi, Elizabeth Norberg-Schulz e Antonella Pianezzola, ed ha partecipato attivamente a masterclass con importanti interpreti e direttori d’orchestra: Sara Mingardo, Prof.ssa Eva Izykowska (F. Chopin University, Varsavia), M. Hans Michael Beuerle, Mara Zampieri, M. Emiliano Facchinetti, Mariella Devia, Mietta Sighele, Elizabeth Norberg-Schulz ed Erling Ragnar Eriksen (esibendosi nel concerto finale degli allievi ritenuti meritevoli presso l’Accademia Filarmonica Romana), Luciana Serra, M. Nahel Al Halabi e Prof. Josef Wallnig (Universität Mozarteum di Salisburgo).

Ha partecipato inoltre al Corso di Alto Perfezionamento Musicale per la messa in scena dell’opera L’Olimpiade di Josef Myslivecek, tenuto dalla Scuola dell'Opera Italiana di Bologna, ottenendo ad un solo mese dal diploma un contratto come cover dei due ruoli di Megacle ed Alcandro presso il Teatro Comunale di Bologna (Direttore Oliver von Dohnányi, Regia Luděk Golat).

Ha frequentato, nell’anno 2019, il Corso di alto perfezionamento ed inserimento professionale per cantanti lirici del Teatro Comunale di Bologna - Scuola dell’Opera. Attualmente frequenta il biennio accademico di II livello in canto presso il Conservatorio di Musica “B. Marcello” di Venezia, seguita da Stefano Gibellato.

Terza classificata al Concorso Internazionale di canto "Voci nuove per Volterra”, Sara è risultata finalista in diversi concorsi internazionali di canto lirico: Concours International de Belcanto Vincenzo Bellini, Cleto Tomba, Città di Ferrara (menzione speciale), Gaetano Fraschini, Rassegna Musicale Migliori Diplomati dei Conservatori e Istituti Musicali Pareggiati d’Italia, Premio Etta Limiti (per il premio "Giovane Talento Femminile"), Ferruccio Tagliavini.

Sara ha debuttato al Teatro alla Scala di Milano con il ruolo di Bionda nell’opera Il ratto dal serraglio per i bambini di W. A Mozart e alla Daegu Opera House (Daegu, Corea del Sud) interpretando Susanna ne Le nozze di Figaro di W. A. Mozart. Dalla stessa opera ha interpretato il ruolo di Barbarina, esibendosi nei teatri Mario del Monaco di Treviso, Giovanni Battista Pergolesi di Jesi e Comunale di Ferrara.

Presso il Teatro di Treviso è anche stata Maria in Atlas 101 di G. Mancuso ed Il Cavaliere Armidoro in La Cecchina, ossia La buona figliuola di N. Piccinni, mentre ha interpretato Clarina ne La cambiale di matrimonio di G. Rossini presso il Teatro Olimpico di Vicenza, Matilde in Giulietta e Romeo di N. Zingarelli presso il Teatro Maliban (Fondazione Teatro La Fenice) di Venezia, Lucia (cover) in Lucia di Lammermoor di G. Donizetti presso il Teatro Verdi di Pisa, Rosina (cover) ne Il barbiere di Siviglia di G. Rossini per il Teatro Comunale di Bologna, presso l’Amman Opera Festival in Giordania, la Prima Sorella Cercatrice (Suor Angelica, G. Puccini) a Padova, Annina (La Traviata, G. Verdi) in varie produzioni per l’Associazione “Federazione Musicale Internazionale” rappresentata da Sem Cerritelli.

È stata diretta, tra i tanti maestri, da Michele Gamba, Davide Perniceni, Sergio Alapont, Michael Güttler, Giovanni Mancuso, Giovanni Battista Rigon, Eddi de Nadai, Maurizio Dini Ciacci e Massimo Taddia. Tra i registi con cui collaborato vi sono Marco Gandini, Stefano Vizioli, Johannes Schmid, Francesco Bellotto, Thilo Reinhardt, Chiara Tarabotti, Martin Ruis e Fabio Buonocore.

Sara ha partecipato come solista alla II edizione della rassegna di musica sacra In Principio, organizzata dalla Fondazione Orchestra di Padova e del Veneto e dalla Diocesi di Padova, sotto la direzione di Fabio Sperandio.

Ha cantato come solista in occasione del 130° anniversario de Il Gazzettino, alla presenza del Presidente della Repubblica italiana nonché di autorità locali e nazionali, presso Palazzo Ducale a Venezia, e del “Concerto per le sacre ceneri - Giovanni Gabrieli e l’Europa” (organizzato in collaborazione con la Fondazione Teatro La Fenice di Venezia), assieme ad interpreti internazionali tra cui Lia Serafini, Marco Scavazza e Walter Testolin. Ha partecipato come solista, inoltre, alle manifestazioni internazionali Millstatt Musikwochen (Millstatt, Austria) e Festival Galuppi di Venezia (tre edizioni), diretta da Paolo Faldi (vantando la prima esecuzione in tempi moderni dell’oratorio Il Moisè, ovvero Israele dissetato di B. Galuppi), esibendosi a fianco di importanti artisti come Sara Mingardo, accompagnata dall’orchestra “I Virtuosi Veneti” e dall’“Orchestra Barocca di Bologna”.

Sara svolge regolarmente attività concertistica in Italia ed all’estero, spaziando dal repertorio antico e barocco a quello lirico, moderno e contemporaneo.

uk flag

Born in Padua, Sara studied piano from when she was a child. She took the Master’s Degree in singing at the Conservatorio Statale di Musica Cesare Pollini in Padua (teacher Cosetta Tosetti) in 2012 (final mark 10/10 cum Laude). She improved her study with William Matteuzzi, Elizabeth Norberg-Schulz and Antonella Pianezzola, and actively attended several masterclasses with important international singers and conductors: Sara Mingardo, Prof. Eva Izykowska (Fryderyk Chopin University of Music, Warsaw), M. Hans Michael Beuerle, Mara Zampieri, M. Emiliano Facchinetti, Mariella Devia, Mietta Sighele, Elizabeth Norberg-Schulz and Erling Ragnar Eriksen (singing during the final concert of students deemed worthy at the Accademia Filarmonica Romana), Luciana Serra, M. Nahel Al Halabi and Prof. Josef Wallnig (Universität Mozarteum, Salzburg). She also attended the high specialization course for the musical staging of the opera L’Olimpiade by J. Myslivecek, held by the “Scuola dell’Opera Italiana” in Bologna (obtaining a contract as the cover of the two roles Megacle and Alcandro by the Teatro Comunale in Bologna – Conductor Oliver von Dohnányi, Director Luděk Golat), and the High specialization and professional insertion course for lyrical singers – year 2019 held by the Scuola dell’Opera and the Teatro Comunale in Bologna.

Sara was ranked third at the International Singing Competition “Voci nuove per Volterra”.

She was finalist in various international singing competitions: “Concours International de Belcanto Vincenzo Bellini”, “Cleto Tomba”, “Città di Ferrara” (with special mention), “Gaetano Fraschini”, “Musical Review of the Best Graduates of the Conservatories and Musical Institutes of Italy”, “Premio Etta Limiti” – for the prize “Giovane Talento Femminile” (Young Female Talent), “Ferruccio Tagliavini”.

Sara interpreted the role of Bionda in the opera Il ratto dal serraglio for children by W. A. Mozart (music elaboration and arrangement by Alexander Krampe of the Singspiele Die Entführung aus dem Serail – Coproduction with the Salzburg Festival) at the Teatro Alla Scala in Milan (Conductor Michele Gamba, Director Johannes Schmid).

She was also: Susanna and Barbarina in Le nozze di Figaro by W. A. Mozart, the first at the Daegu Opera House (South Korea – Conductor Davide Perniceni, Director Thilo Reinhardt), the second at the Teatro Comunale Mario del Monaco in Treviso, at the Teatro Giovanni Battista Pergolesi in Jesi and at the Teatro Comunale Claudio Abbado in Ferrara (Conductor Sergio Alapont, Director Francesco Bellotto); Maria in Atlas 101, contemporary opera by G. Mancuso (Conductor Giovanni Mancuso, Director Chiara Tarabotti) and Armidoro in La Cecchina, ossia la buona figliuola by N. Piccinni (Conductor Eddi De Nadai, Director Martin Ruis), both at the Teatro Comunale Mario del Monaco in Treviso; Clarina in La cambiale di matrimonio by G. Rossini at the Teatro Olimpico in Vicenza (Conductor Giovanni Battista Rigon, Director Marco Gandini); Matilde in Giulietta e Romeo by N. Zingarelli at the Teatro La Fenice (Teatro Malibran) in Venice (Conductor Maurizo Dini Ciacci, Director Francesco Bellotto); Lucia (cover) in Lucia di Lammermoor by G. Donizetti at the Teatro Verdi in Pisa (Conductor Michael Güttler, Director Stefano Vizioli); Rosina (cover) in Il barbiere di Siviglia, for the Teatro Comunale in Bologna, at the Amman Opera Festival (Conductor Massimo Taddia, Director Fabio Buonocore); Gilda in Rigoletto by G. Verdi at the Teatro Persio Flacco in Volterra; Annina (La Traviata, G. Verdi) in Mantova, Sirmione and Ponti sul Mincio, for the Association “Federazione Musicale Internazionale” represented by Sem Cerritelli; Prima Sorella Cercatrice (Suor Angelica, G. Puccini – production by Mara Zampieri) in Padova.

Sara participated as a soloist to the II edition of the sacred music show In Principio, organized by the “Orchestra di Padova e del Veneto” Foundation (singing the Tre Offertoria by F. Schubert op. 46, op. 47 e op. 153 and the Et incarnatus est from the Great Mass in C minor K 427 by W. A. Mozart), conducted by Fabio Sperandio. She sang as a soloist for the 130th anniversary of Il Gazzettino, in the presence of the President of the Italian Republic and other authorities (Palazzo Ducale, Venice), and at the concert Concert for the sacred ashes – Giovanni Gabrieli and Europe (organized with the Foundation “Teatro La Fenice” in Venice), performing with international interprets such as Lia Serafini, Marco Scavazza and Walter Testolin. Sara sang as a soloist also during the international Millstatt Musikwochen (Millstatt, Austria) and during the international Festival Galuppi in Venice (three editions), singing as world premiere in modern times the oratorio Il Moisè, ovvero Israele dissetato by B. Galuppi (role of Abida) and performing with important artists such as Sara Mingardo and Bianca Simone, directed by Paolo Faldi and accompanied by the orchestra “I Virtuosi Veneti” and the “Orchestra Barocca di Bologna”.

Sara performs as a soloist in Italy and abroad, singing repertories from the ancient to opera and contemporary music (baroque, lyrical, Lieder).